Pagina inizialePagina iniziale

Ambiente
Circolo
Bertrand Russell
Economia
Filosofia
Siti internet
Politica
Religione
Scienza
Società
Storia
Cerca nel sito >  
powered by FreeFind

Circolo Russell di Treviso su Facebook
Cercaci in FB

Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook

IL RAZIONALE E L’IRRAZIONALE

Soltanto attraverso la razionalità è possibile costruire la scienza. I pregiudizi e le superstizioni sono figli dell’irrazionalità. E’ vero che ci sono certe ideologie che pretendono di essere scientifiche, ma sappiamo che sono delle pseudo scienze. Infatti le pseudoscienze possono imporsi solo quando c’è un regime politico che le sostiene e una propaganda che oscura le menti. La storia ci offrirebbe centinaia di esempi, ma ne ricordiamo soltanto due: il nazifascismo riuscì a costruire false teorie genetiche (aiutato da pseudo scienziati) per dimostrare che esistevano razze superiori e razze inferiori. La vera scienza ha dimostrato che in tutti i gruppi umani ci sono individui intelligenti e individui stupidi. Il secondo esempio è il marxismo che aveva la pretesa di essere una scienza. Dopo un processo secolare di scontri di classe – diceva Marx - il proletariato sarebbe stato vincente. Il proletariato, affermava la "scienza marxista", quando sarebbe arrivato ad amministrare il potere avrebbe creato una società senza classi, più giusta ed egualitaria.

Il proletariato è arrivato al potere in Paesi grandissimi, ricchi di materie prime e di grandi cervelli, ma non è mai nata la società senza classi, egualitaria e più giusta.

Naturalmente i sentimenti e gli impulsi (odio, ambizione, vanità, rivalità, egoismo,razzismo, avidità, ecc. ) quasi sempre sono utilizzati dai demagoghi e dai ciarlatani per ottenere potere e denaro attraverso il consenso delle masse. Non a caso i dittatori e i ciarlatani in tutti i secoli furono amati dalle folle. Unico antidoto che si conosca per difenderci dai facili fanatismi irrazionali è la ragione, cioè la razionalità.

Eripac

Articolo inviato Delogu L. il giorno 22/07/2006 alle ore 14:33


Invia un commento


Scrivi 89 nel campo a lato (obbligatorio)



Testo del commento (max 2000 caratteri)

Scrivi un tuo nick (max 20 caratteri)


Anche per chi invia commenti è utile leggere la seguente pagina.



^torna su

© 2006 Circolo Bertrand Russell circolorussell.it

^torna su