Pagina inizialePagina iniziale

Ambiente
Circolo
Bertrand Russell
Economia
Filosofia
Siti internet
Politica
Religione
Scienza
Società
Storia
Cerca nel sito >  
powered by FreeFind

Circolo Russell di Treviso su Facebook
Cercaci in FB

Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook

UN LIBRO PER GLI ATEI  MA ANCHE PER I CREDENTI CHE DUBITANO

 

Di Eripac

 

Il Papa e le gerarchie vaticane alcuni anni fa si sono pronunciati contro l’illuminismo.  Ma come sarebbe l’Europa moderna senza l’illuminismo?  Probabilmente somiglierebbe alle società teocratiche di alcune zone dell’Islam.  In Italia, purtroppo, tranne gli studiosi e gli amanti della storia, pochi hanno letto gli illuministi.  Sappiamo che l’illuminista più letto è Voltaire.  Io però desidero segnalarvi un libro di un autore che sulle problematiche religiose è, a mio giudizio, più audace e profondo di Voltaire.  Il titolo del libro è Il buon senso” e l’autore è il barone d’Holbach (1723-1789).  Nel 2006 a cura di Sebastiano Timpanaro e in appendice le osservazioni di Voltaire, l’editore Garzanti ha pubblicato “Il buon senso” con un ottimo profilo storico-critico-biografico del barone d’Holbach.  Il libro è una dissacrante opera illuministica ancora attualissima.  L’autore, amico di Diderot, fu un collaboratore dell’Encyclopédie.

Chi leggerà anche le 81 pagine dell’introduzione di Timpanaro, potrà conoscere anche le tematiche che impegnarono intellettualmente gli illuministi.  La civiltà umana, e non solo quella occidentale, deve molto agli illuministi.  Furono quei pensatori ad abbattere i privilegi feudali e a condannare per primi la schiavitù, l’inquisizione, il colonialismo, la tortura e la pena di morte. 

Non dimentichiamo inoltre che gli illuministi hanno permesso anche la nascita di una società democratica più tollerante nei confronti di tutte le religioni e le idee politiche;  una società che avrebbe accettato anche gli eretici e gli atei senza alzare i roghi dell’Inquisizione.  Infine ricordiamo che furono ancora per primi gli illuministi a proporre una scuola gratuita per i figli del popolo.  Senza gli illuministi e i liberi pensatori la nostra civiltà occidentale, vanto anche dei tradizionalisti conservatori e dei reazionari europei, avrebbe ancora la giustizia feudale e clericale di tre secoli fa.

 

 

Articolo inviato Lodovico Mazzero il giorno 27/08/2013 alle ore 19:11


Invia un commento


Scrivi 556 nel campo a lato (obbligatorio)



Testo del commento (max 2000 caratteri)

Scrivi un tuo nick (max 20 caratteri)


Anche per chi invia commenti è utile leggere la seguente pagina.



^torna su

© 2006 Circolo Bertrand Russell circolorussell.it

^torna su