Pagina inizialePagina iniziale

Ambiente
Circolo
Bertrand Russell
Economia
Filosofia
Siti internet
Politica
Religione
Scienza
Società
Storia
Cerca nel sito >  
powered by FreeFind

Circolo Russell di Treviso su Facebook
Cercaci in FB

Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook

Anno 2008 - Perchè gli studenti stanno i piazza

 

Nei media sta passando l'idea che gli studenti che in questi giorni manifestano nelle piazze italiane siano dei poveri fannulloni sprovveduti che non sanno perchè manifestano e che sono stati raggirati da professori che non vogliono perdere privilegi e quant'altro...chi dice questo o non letto la legge 133 o spera che voi non la leggiate (delle due possibilità non so quale sia la peggiore). Molti studenti l'hanno letta e per questo sono scesi in piazza per difendere non solo il loro diritto, ma quello di tutti, ad un'università e ad una ricerca pubblica. I punti della legge che riguardano l'università sono riportati qua sotto.

Decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito in legge dello stato 133/08 il 06/08/08 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 12/08. La legge 133/08 è la così detta “legge finanziaria”, una legge che dispone annualmente il quadro di riferimento finanziario per il periodo compreso nel bilancio pluriennale e provvede, per il medesimo periodo, alla regolazione annuale delle grandezze previste dalla legislazione vigente al fine di adeguare gli effetti finanziari agli obiettivi. All’interno della Legge finanziaria ci sono alcuni articoli che toccano l’ Università. Quali?

 

ART. 16 (punti salienti) 1. …Le Università pubbliche possono deliberare la propria trasformazione in fondazioni di diritto privato*. La delibera di trasformazione è adottata dal Senato accademico a maggioranza assoluta. 3. Gli atti di trasformazione e di trasferimento degli immobili e tutte le operazioni ad essi connesse sono esenti da imposte e tasse. 8. Le fondazioni universitarie hanno autonomia gestionale, organizzativa e contabile, nel rispetto dei principi stabiliti dal presente articolo. 9. La gestione economico-finanziaria delle fondazioni universitarie assicura l’equilibrio di bilancio. Il bilancio viene redatto con periodicità annuale. Resta fermo il sistema di finanziamento pubblico; a tal fine, costituisce elemento di valutazione, a fini perequativi, l’entità dei finanziamenti privati di ciascuna fondazione. 14. alle fondazioni universitarie continuano ad applicarsi tutte le disposizioni vigenti per le Università statali in quanto compatibili con il presente articolo e con la natura privatistica delle fondazioni medesime.

ART. 64 (punti salienti) 4.a) razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso, per una maggiore flessibilità nell’impiego dei docenti e) revisione dei criteri e dei parametri vigenti per la determinazione della consistenza complessiva degli organici del personale docente ed ATA, finalizzata ad una razionalizzazione degli stessi. 4-ter) Le procedure per l’accesso alle Scuole di specializzazione per l’ insegnamento secondario (SSIS) attivate presso le università sono sospese per l’anno accademico 2008-2009 e fino al completamento degli adempimenti di cui alle lettere a) ed e) del comma 4.

ART. 66 (punti salienti) 5. Per l’anno 2009 (…)le amministrazioni possono procedere alla stabilizzazione di personale in possesso dei requisiti ivi richiamati nel limite di un contingente di personale complessivamente corrispondente ad una spesa pari al 10 per cento di quella relativa alle cessazioni avvenute nell’ anno precedente. 7. (…) Per gli anni 2010 e 2011, le amministrazioni (…) possono procedere, per ciascun anno, previo effettivo svolgimento delle procedure di mobilità, ad assunzioni di personale a tempo indeterminato nel limite di un contingente di personale complessivamente corrispondente ad una spesa pari al 20 per cento di quella relativa al personale cessato nell’anno precedente. 9. Per l’anno 2012, le amministrazioni (…) possono procedere, previo effettivo svolgimento delle procedure di mobilità, ad assunzioni di personale a tempo indeterminato nel limite di un contingente di personale complessivamente corrispondente ad una spesa pari al 50 per cento di quella relativa al personale cessato nell’anno precedente. 13. (…) Nei confronti delle università per l’anno 2012 si applica quanto disposto dal comma 9. Le limitazioni di cui al presente comma non si applicano alle assunzioni di personale appartenente alle categorie protette. In relazione a quanto previsto dal presente comma, l’autorizzazione legislativa di cui all’articolo 5, comma 1, lettera a) della legge 24 dicembre 1993, n. 537, concernente il fondo per il finanziamento ordinario delle università, e’ ridotta di 63,5 milioni di euro per l’anno 2009, di 190 milioni di euro per l’anno 2010, di 316 milioni di euro per l’anno 2011, di 417 milioni di euro per l’anno 2012 e di 455 milioni di euro a decorrere dall’anno 2013.

 

* le fondazioni sorgono grazie ad una volontà esterna all’ente, quella del fondatore, che compie, nello stesso tempo, un atto di destinazione di un patrimonio ad uno scopo, che deve essere lecito e meritevole, ma deve anche soddisfare un interesse generale, e un atto di organizzazione della istituzione, stabilendo criteri di amministrazione e gestione del patrimonio.

 

(Articolo ricevuto per email)

 

Articolo inviato Lodovico Mazzero il giorno 29/10/2008 alle ore 20:28


Invia un commento


Scrivi 329 nel campo a lato (obbligatorio)



Testo del commento (max 2000 caratteri)

Scrivi un tuo nick (max 20 caratteri)


Anche per chi invia commenti è utile leggere la seguente pagina.



^torna su

© 2006 Circolo Bertrand Russell circolorussell.it

^torna su