Pagina inizialePagina iniziale

Ambiente
Circolo
Bertrand Russell
Economia
Filosofia
Siti internet
Politica
Religione
Scienza
Società
Storia
Cerca nel sito >  
powered by FreeFind

Circolo Russell di Treviso su Facebook
Cercaci in FB

Condividi: Ok Notizie Technorati Virgilio Facebook

 

LO SPIRITO DELL’ ILLUMINISMO

 

 

Sappiamo che se non ci fossero stati gli illuministi i laici moderni non esisterebbero, e il clero cristiano non sarebbe diventato più tollerante nei confronti degli eretici e di chi non crede.

L’illuminismo è quella corrente di pensiero che nel XVIII secolo permise l’abbattimento dei privilegi feudali dei nobili e dell’alto clero, che rese possibile l’abolizione dell’Inquisizione e della schiavitù, che soppresse la tortura e la pena di morte e permise al popolo di avere gli stessi diritti politici e legali della nobiltà e dei ricchi.  Il concetto di uguaglianza cessò di essere un’astrazione.

Per merito dell’illuminismo la nostra identità di uomini moderni si è formata nei decenni che hanno preceduto la Rivoluzione francese.  “E’ l’illuminismo, dice Tzvetan Todorov (autore de “Lo spirito dell’illuminismo” –Ed. Garzanti), all’origine dell’Europa così come la conosciamo oggi; quindi senza illuminismo niente Europa”. 

Dopo l’illuminismo gli individui razionali non temono più l’autorità della tradizione.  Scrive Diderot, uno dei padri dell’illuminismo:  “L’uomo ideale è un “filosofo” che, senza dare importanza al pregiudizio, alla tradizione, al consenso universale, all’autorità, osa pensare autonomamente”.

Il motto più conosciuto dell’illuminismo è di Kant:  “Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza”. L’illuminista inglese Milton scrive: “L’umanità, piegandosi alle imposizioni della tradizione, rimane deliberatamente nell’infanzia”. Infine ecco il pensiero di Montesquieu: “Coloro che si sentono impregnati dello spirito dell’illuminismo preferiscono appartenere al genere umano ancor più che al loro paese”. Le parole di Montesquieu  esemplificano con chiarezza come dovrebbe essere un illuminista: razionale, libero dai pregiudizi razziali, nazionalistici e dall’autorità religiosa.

 

 

    

 

 

 

 

   

 

 

 

 

 

Articolo inviato Lodovico Mazzero il giorno 30/09/2008 alle ore 16:26


Invia un commento


Scrivi 322 nel campo a lato (obbligatorio)



Testo del commento (max 2000 caratteri)

Scrivi un tuo nick (max 20 caratteri)


Anche per chi invia commenti è utile leggere la seguente pagina.



^torna su

© 2006 Circolo Bertrand Russell circolorussell.it

^torna su